Ogni anno la primavera ci travolge con le sue  lunghe giornate tiepide, e subito siamo colti dalla voglia di ripescare nell’armadio i capi leggeri e colorati ideali per le splendide giornate di sole. È in questo momento che diciamo stop alle eco pellicce, alle calze, e anche agli amati stivali e diamo il benvenuto a trench leggeri, gonne corte, ai colorati nastri per capelli e alle palette color pastello.

Il mondo della moda è sempre ricco di idee e nuove proposte dalle quali attingere anche se non si possono acquistare gli abiti delle ultimi passerelle, la cosa importante è saper fare proprie con pochi tocchi le nuove e originali idee degli stilisti più in voga.

La cosa giusta è riuscire sempre a mantenere il proprio stile al quale aggiungere ed equilibrare le nuove tendenze, con dettagli che richiamino le ultime passerelle per un look sempre alla moda ma con una grande personalità.

Certo ci sono delle tendenze che ritornano puntuali ad ogni primavera, una di questa sono i fiori, sempre pronti a sbucare dagli armadi ad ogni cambio stagione. Quindi fiori sì, ma con attenzione, non farti prendere la mano, la strada migliore è quella di abbinare sempre capi fiorati con un chiodo di pelle o una sneaker bianca. Altra tendenza che ritorna ad ogni primavera e che poi resta per tutta l’estate sono i capi bianchi: t-shirt, jeans, camicie e gonne possiamo dire che un capo bianco fa sempre primavera.

Ma qualsiasi sia il tuo stile e qualsiasi sia la moda del momento ci sono 3 capi che non possono mancare nell’armadio, che devono essere pronti ad uscir fuori alle prime giornate di sole. Non solo giubbotti di pelle, maglie a righe e pantaloni con fantasie, ecco 3 capi dei quali non si può fare a meno:

  1. Trench, capo principale per ogni mezza stagione, da tenere a portata di mano sia in primavera che in autunno, ideale per l’ufficio. All’occorrenza con piccoli e pochi accorgimenti può trasformare il tuo outfit classico in un look sportivo, e viceversa. Un capo basic che nei negozi si trova di tutte le forme e colori: da quelli lunghissimi a quelli più corti, dai classici colore blu, nero e tortora  a quelli color pastello dalle fantasie più originali.
  1. La primavera è il momento di salutare stivali, calze e calzerotti le nostre cambie e i nostri piedi possono essere finalmente liberi e i mules diventano i loro migliori amici. Si tratta di scarpe scalzate, senza cinturino posteriore ad imprigionare i piedi, per questo motivo si levano in un baleno e questo li rende estremamente comodi. Per alcuni anni un’ombra sembrava essere caduta su questo modello ma oggi è ritornato più stiloso che mai. In genere la scelta ricade su un modello mocassino: comodo, tacco basso e leggero. Ma per chi desidera uno stile più femminile o più particolare può optare per mules con tacchi alti e strass.
  1. Gambe in vista: la primavera è il momento migliore per gonne con bottoni da abbinare con camicie e bluse, per un look immediatamente fresco e colorato ideale per la primavera.