Spedire un pacco, in Italia e nel mondo, è più facile di quello che si creda. Senza impazzire alla ricerca di scatole, imballaggi e carta da pacchi, ci si può affidare ad un buon corriere internazionale.

Trovare lo spedizioniere più adatto alle nostre esigenze è semplice: basta sceglierlo online comparando servizi e costi.

Molti corrieri espressi, oggi, oltre ad offrire i tradizionali servizi di spedizione, propongono anche comode ed innovative soluzioni on-line. Potrai spedire pacchi o buste, in Italia e nel mondo è diventato, quindi un vero e proprio gioco da ragazzi. Ed i prezzi sono tutt’altro che proibitivi. Inviare un pacco da 5 kg su territorio nazionale, con una spedizione standard, costa circa 10 €. Se, invece si vuole spedire all’estero (supponiamo in Germania) si spenderà intorno ai 17 € – 20 €. Ovviamente, i prezzi salgono se si richiede una particolare tipologia di spedizione o se di desiderano dei servizi accessori quali l’assicurazione o l’avviso per il mittente e/o per il destinatario.

Una volta scelto il corriere più adatto, è necessario preparare la spedizione tenendo presente che, per legge, non possono essere inviati: “denaro di qualunque valuta, assegni bancari, titoli di qualunque genere o al portatore, buoni pasto, traveller’s cheques, oro, antichità, liquori, valori bollati e/o francobolli anche da collezionismo, metalli preziosi, armi da fuoco, alcolici, piante, droghe, opere d’arte, pietre preziose, pellicce, orologi preziosi, esplosivi, animali, beni deperibili, materiale pornografico, carbone, diamanti, tabacchi, articoli soggetti alle restrizioni IATA, inclusi materiali pericolosi o combustibili, beni il cui trasporto sia proibito da qualsiasi legge, regolamento o statuto pro tempore in vigore di qualsiasi governo federale, statale o locale di qualsiasi paese da o attraverso il quale la spedizione possa essere effettuata”.

La spedizione dev’essere imballata correttamente. Se si hanno dubbi sul confezionamento del pacco, basta chiedere informazioni agli operatori. I corrieri, comunque, mettono a disposizione un’ampia gamma d’imballaggi: dalla semplice busta di plastica alle scatole di dimensione extra-large. Nel caso in cui si desideri effettuare una “spedizione multicollo” è bene ricordarsi che “ogni collo dev’essere numerato progressivamente (1 di 3, 2 di 3, eccetera)”. Generalmente, i corriere accettano spedizioni di qualsiasi peso anche se “le dimensioni massime possono variare a seconda del Paese di origine e di destinazione”.

Ogni spedizione dev’essere completa di “etichetta e lettera di vettura”. In caso di spedizioni internazionali è obbligatoria anche la “fattura commerciale” per le autorità doganali.

La lettera di vettura può essere compilata a mano o, in alcuni casi, online.
Per compilarla è necessario:
– inserire il numero dei colli
– inserire i dati del mittente (“nome, ragione sociale, indirizzo completo di CAP, prefisso e numero di telefono”)
– specificare il peso della spedizione
– “specificare le dimensioni della spedizione (dove richiesto)”
– inserire i dati del destinatario (“nome, ragione sociale, indirizzo completo di CAP, prefisso e numero di telefono ed ogni altra eventuale indicazione ad es. scala, interno, nome sul citofono se diverso dal destinatario, anche utilizzando il campo Note”).

La lettera di vettura va firmata al fine di “accettare le condizioni generali di trasporto”.

Una volta preparata la spedizione e compilata la lettera di vettura, si può “prenotare il ritiro” e richiedere eventuali servizi accessori. Una volta che si è provveduto all’acquisto della spedizione, il corriere è solito inviare via mail “la conferma, le etichette da stampare e apporre sul pacco e i codici per tracking e assistenza eventuale”.